Etna – Trovati i resti di un uomo in una grotta. Morto da decenni. Diffusi i dettagli per il riconoscimento.

I resti di un uomo dall’età apparente di 50 anni e con malformazioni congenite al naso ed alla bocca, sono stati ritrovati dalla Guardia di Finanza di Nicolosi in una grotta dell’Etna. La morte dell’uomo, avvenuta per cause naturali, risalirebbe ad un periodo compreso tra gli anni ’70 e gli anni ’90. L’uomo sarebbe entrato nella grotta volontariamente ma non sarebbe riuscito più ad uscirne, morendo di stenti. A ritrovarlo un cane dell’unità di ricerca e soccorso della Guardia di Finanza.

Oltre che vagliare le denunce di scomparsa, gli investigatori hanno diffuso il dettaglio degli abiti che indossava: lunghi pantaloni scuri, una camicia chiara a righe, un leggero maglione di lana, una cravatta nera, una mantellina di nylon verde scuro, un cappello di lana con pon-pon e degli scarponcini Pivetta n. 41.

Rinvenuti anche delle monete di vecchie lire e un orologio Omega con cinturino e un piccolo pettine con custodia.
    Eventuali segnalazioni di persone scomparse che corrispondano alla descrizione possono farsi al numero di telefono 0955192125 del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: