Dopo TRE GIORNI di protesta degli ASU dell’Asp di Messina oggi dal Prefetto e sit in davanti Prefettura. CSA “Nostra richiesta di convocazione ascoltata”

Finalmente qualcuno ascolterà le richieste dei lavoratori precari ASU dell’ASP di Messina. Dopo tre giorni di manifestazione in strada. sotto la pioggia, davanti alla sede ASP di Messina, con al loro fianco solo il sindacato CSA, la richiesta di avvio delle procedure di raffreddamento è stata accolta dalla Prefettura e stamattina si procederà all’incontro con le parti sociali, CSA in testa, con i rappresentanti dei lavoratori e la dirigenza dell’ASP.

la protesta
ASP di Messina – Continua il sit in dei lavoratori ASU, non ricevuti e lasciati sotto la pioggia battente

La speranza dei lavoratori ASU è quella di avere risposte certe circa la possibilità, prevista per legge, di uscire dallo stato di precarietà in cui languono. Uno stato che non tiene conto della lunga anzianità di precariato di alcuni di loro che vantano anche 20 anni di lavoro prestato alle dipendenze di ASP non di certo solo a titolo di “sostituzione”. “Se i lavoratori ASU che in Sicilia sono circa 5mila si fermassero si paralizzerebbero i servizi essenziali. Se gli ASU dell’ASP manifestano ad accorgersene sono di certo gli utenti. Questa politica dell’ignorarli porta solo disagi per l’ASP”.

la protesta
Protesta ASU di ASP Messina: il Prefetto convoca il CSA. Domani sit in davanti alla Prefettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: