Docente picchiata dalla madre di un alunno per un rimprovero avvenuto un anno prima. Ha atteso di partorire, poi la vendetta

E’ stato un vero e proprio pestaggio quello subito da una docente di una scuola elementare di Catania, ad Ognina. La professoressa era appena uscita da scuola ed era entrata nella sua auto, quando una donna le ha aperto lo sportello e l’ha tirata fuori a forza gettandola a terra. E’ a quel punto che l’aggressione si è consumata in modo brutale: a calci e pugni. Il tutto è avvenuto davanti allo sconcerto ed all’inerzia di tanti altri genitori che erano davanti alla scuola per prendere i propri figli. Alla fine del pestaggio la donna ha fatto avvicinare ed ha mostrato compiaciuta al proprio figlio la scena. La docente è stata trasportata in ambulanza al vicino pronto soccorso. Le indagini hanno consentito di individuare la colpevole dell’azione violenta e di identificare anche il movente.

“Ora sugnu incinta, ma appena partorisciu i primi coppa su pi tia” 

La aggressione sarebbe stata un’azione programmata e meditata da almeno un anno, quando la professoressa aveva rimproverato il figlio della donna. La madre del bambino aveva aggredito verbalmente la docente urlandole in faccia: “Ora sugnu incinta, ma appena partorisciu i primi coppa su pi tia” . Una promessa che un anno dopo la donna identificata ha pianificato e spietatamente mantenuto .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close