Cateno De Luca: “Si a febbraio mi dimetto”. Intanto il 2 dicembre ultima udienza processo FENAPI

Conferma che a febbraio si dimetterà da Sindaco di Messina per correre alla presidenza della Regione?

Sì, confermo che a fine febbraio mi dimetterò da sindaco di Messina per correre per diventare il sindaco dei siciliani. Ci tengo a specificare che non sono candidato alla presidenza della Regione, ma a sindaco di Sicilia“.

Così Cateno De Luca in un’intervista a Live Sicilia. Dubbi sciolti? No fino all’atto definitivo con il quale il Sindaco presenterà il documento formale che consegnerà la città ad un Commissario che, insieme al Consiglio Comunale in carica, provvederà alla gestione ordinaria di Messina fino alle prossime elezioni.

Intanto Cateno De Luca attende una data importante: il 2 dicembre si terrà l’ultima udienza del processo di primo grado CAF-FENAPI. Il giudice Simona Monforte dovrà decidere in merito all’accusa di evasione fiscale che le indagini avrebbero individuato e quantificato per oltre un milione e 750 mila euro.

E’ l’ultima tappa del percorso giudiziario affrontato da De Luca. Molte le incognite sulla decisione finale che, ricordiamo, costituisce sempre un primo grado di giudizio. Rilevante la decisione della dottoressa Monforte di procedere a decisione nonostante il suo passaggio al Civile e nonostante la richiesta del PM Francesco Massara di ulteriori indagini ed approfondimenti circa i flussi finanziari.

Discussione e poi sentenza, dunque, un atto che potrebbe definitivamente liberare dall’ultima spada di Damocle giudiziaria il Sindaco di Messina, probabilmente, candidato da febbraio alla Regione.

Candidatura che sembra sempre più certa alla luce anche delle dichiarazioni odierne di Cateno De Luca durante la sua diretta mattutina, da un po’ di tempo pubblicate sulla sua pagina personale sui social: “Si sono accorti che se Cateno De Luca si candida la destra, stando così le cose, corre il serio rischio di perdere le elezioni”. Dichiarazione sibillina che intende chiarire che è con lui che bisogna fare gli accordi per il bene del centro destra?

Per intanto De Luca continua a cantare ed a cantargliele al presidente della Regione Sicilia uscente. Ultima tappa del tour “A modo mio” a Caltanissetta il 3 dicembre, il giorno dopo l’udienza conclusiva del processo FENAPI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close