VIDEO – Maltempo, un’altra vittima. Sindaco di Catania: “Non uscite di casa”

Un’altra vittima del maltempo in Sicilia, nel catanese: un uomo di 53 anni e non una giovane, come appreso in un primo momento, ha perso la vita a causa del nubifragio che a Gravina di Catania ha portato all’allargamento delle strade con, inoltre, l’accumulo copioso di acqua piovana. L’automobilista è sceso dalla vettura allagata, quando è stato trascinato dalla forza dell’acqua.

Nel catanese famiglie e automobilisti sono stati soccorsi dalla Protezione civile regionale e da associazioni di volontari. Strade come fiumi in piena a Catania, come la centralissima via Etnea e piazza Duomo. Allagato lo storico mercato della ‘Pescheria’ e invasa anche la fontana. Al Tribunale di Catania, causa maltempo, sono state sospese le udienze in presenza.

Esorto tutta la popolazione a non uscire di casa se non per ragioni di emergenza, perché le strade sono invase dall’acqua – ha scritto sul profilo Facebook il sindaco di Catania, Salvo Pogliese – Sono in contatto con la Protezione civile nazionale e nelle prossime ore faremo una riunione con il Prefetto e le altre forze dell’ordine per fronteggiare il disastro di queste ore”.

“Tutti gli uomini e le donne della Protezione Civile con i volontari – ha aggiunto – stanno lavorando per rispondere alle centinaia di chiamate di emergenza, insieme ai Vigili del Fuoco e alle Forze dell’Ordine. Sono tanti i cittadini intrappolati che chiedono interventi di emergenza per lo straordinario livello di forza raggiunto dalla pioggia”. Per la gravità della situazione il sindaco ho disposto, in accordo con il Prefetto, “la chiusura immediata di tutte le attività commerciali fino alla mezzanotte“.

Nelle campagne di Lentini continuano intanto le ricerche della donna di 61 anni dispersa da due giorni in contrada Ogliastro. Il corpo del marito, agricoltore di 67 anni in pensione, è stato ritrovato ieri in un agrumeto lontano dal luogo dove erano stati visti l’ultima volta. Alle operazioni partecipano vigili del fuoco, carabinieri e volontari della protezione civile.

Fonte ADNkronos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: