SICILIA E MALTA LE START UP CHE CREANO SVILUPPO E BUSINESS TRA LE DUE ISOLE

Domani, dalle 9.30 alle 13, conferenza finale online del progetto Interreg Italia Malta “I Know – – Interregional Key Networking for Open innovation empoWerment”

 Si avvia alla conclusione il progetto di cooperazione Interreg V-A Italia–Malta I Know – Interregional Key Networking for Open innovation empoWerment con l’obiettivo di favorire la nascita di start-up e il potenziamento di realtà imprenditoriali competitive con un approccio Open Innovation.

Un’opportunità di azioni e servizi offerti per creare sviluppo e business tra le due isole.L’evento, organizzato dal Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia – capofila del progetto – presenterà, domani 29 ottobrestreaming online a partire dalle 9.30, i risultati raggiunti dal progetto Iknow, la loro sostenibilità transfrontaliera, le azioni di follow-up, le esperienze e le buone pratiche.La conferenza si aprirà con i saluti istituzionali del Rettore dell’Università degli Studi di Messina, Salvatore Cuzzocrea, del Presidente del Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia, Giuseppe Scuderi e del Direttore del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Messina, Michele Limosani. Protagonisti dell’evento saranno i partner di progetto e le imprese start up, beneficiarie dei servizi e delle opportunità offerte durante il percorso progettuale.

Aprirà la sessione Sebastiano Di Stefano – Project Manager Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia, introducendo i coordinatori interni del partenariato, Andrea Cirà – Comitato di Pilotaggio Università degli Studi di Messina , Raffaele Scuderi – Comitato di Pilotaggio Università degli Studi di Enna-Kore,  Russell Smith – Comitato di Pilotaggio University of Malta e Giancarlo Visalli – Comitato di Pilotaggio Arkimede srl per presentare i risultati finali del progetto Iknow, mettendo in risalto quei legami che si sono creati durante gli incontri e i workshop previsti dallo stesso.

Si procederà con la sessione “Open Innovation: opportunità offerte e testimonianze” e sarà l’occasione per ascoltare le testimonianze delle imprese start up, beneficiarie del progetto, che si sono potute affidare ad un modello di innovazione che oltre alle idee e alle risorse interne gli ha fornito l’opportunità di contare su strumenti e competenze esterne in considerazione di nuovi percorsi di sviluppo oltre i propri confini e alternativi ai modelli di business conosciuti.

Per l’incontro con le start up saranno presenti Rossella Vadalà per Edypack startup, che ha usufruito di servizi di incubazione ed accelerazione presso il partner Arkimede, Klaus Conrad per Headstart Technology startup, che ha usufruito di servizi di incubazione ed accelerazione presso il Takeoff incubatore all’Università di Malta, Anna Cacopardo e Arianna Campione per Kymia Startup, vincitrici dell’Hackaton organizzata dal partner UNIKORE di Enna, Alessandra Bitto per Sun Nutra Pharma, start up che ha beneficiato dei servizi di brevettazione dal partner UNIME e Carlo Sciuto per Accurami (spin off Park Smart), che ha aderito con lettera d’intenti al trasferimento tecnologico con imprenditori/mercato maltese.

Chiuderà l’evento, Andrea Cirà, Università degli Studi di Messina, Dipartimento di Economia, con la sessione “Opportunità di scambio per il Mediterraneo meridionale nelle “Nuove vie della Seta” a cui interverranno Grazia Clementi, Presidente Consorzio Med Europe Export, Fabrizio Crimi, Co Founder UpperFood, Mario Galea, Advisor Ministero della ricerca Maltese e Giuseppe Ornago, General Manager La Prima, Almaty

La partecipazione è aperta a imprese, start- up, spin-off, ricercatori, investitori, cluster, associazioni.

L’evento online su piattaforma digitale sarà trasmesso in video streaming su https://www.facebook.com/progettoiknow/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: