“MORIRE DI LAVORO: INACCETTABILE!”, Onorevole Timbro, “La scomparsa di Salvatore Ada serva a riaccedere i fari sulla sicurezza

Il bollettino di guerra rappresentato dall’elenco delle morti sul lavoro è sconcertante, sia a livello nazionale sia a livello locale. La tragica fine di Salvatore Ada deve richiamare la politica e le istituzioni ad attivare tutti gli strumenti di prevenzione, monitoraggio e controllo della sicurezza dei luoghi di lavoro. Si attivi, come hanno chiesto, con forza, i sindacati, il tavolo in Prefettura per garantire il massimo della sicurezza alle lavoratrici e ai lavoratori limitando al massimo i rischi per la salute e l’incolumità. È inaccettabile morire di lavoro. Si avvii, con la massima urgenza, uno screening nei cantieri, nelle fabbriche più a rischio e si predispongano tutti gli interventi necessari a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori.

Flavia Timbro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: