Maltempo – L’audio definito dal Sindaco “di un bastardo”. “Denunciato” l’autore per aver detto la verità.

Finanche una “taglia sulla testa di questo bastardo“, come aveva definito il Sindaco di Messina l’autore di un audio inviato in messaggeria privata da un dipendente probabilmente della Protezione Civile della zona Jonica, secondo quanto si apprende, che aveva partecipato le notizie che giungevano circa il forte maltempo ai colleghi. Un “bastardo“, “uno stronzo che chi lo conosce mi porti lo scalpo” come ha detto De Luca, quindi solo per aver comunicato ciò che oggi si legge su tutti i giornali.

Un audio tacciato dal Sindaco anche di “tentativo di imitare la mia voce“, ma l’autore non ci pensava nemmeno. “Un coglione che ha fatto un audio per presunte allerte meteo” ha continuato il Sindaco nella sua diretta, allerta che però ha giustificato la chiusura delle scuole da parte del Sindaco e che di fatto ancora sussiste, anzi si incrementerà probabilmente nelle prossime ore.

Insomma Cateno De Luca dalla “taglia di mille euro” fino al “dispiacere ma io ho fatto il mio dovere perché in qualità di pubblico ufficiale se ho notizia di reato devo denunciarla”. Questo in sintesi il messaggio di Cateno De Luca a posteriori all’apprendere delle buone intenzioni dell’autore dell’audio.

Ma non è chiaro di quale notizia di reato si parli, visto che quanto riferito dalla persona posta alla gogna corrisponda a previsioni meteo e bollettini della Protezione Civile. Su questo, se è vera la denuncia, sarà la Magistratura a rispondere, e potrebbe essere una decisione in ambo i sensi, anche verso chi la denuncia l’ha fatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: