L’Esercito con la Brigata Aosta a Randazzo per liberare le strade da fango e detriti

Su richiesta del prefetto di Catania Maria Carmela Librizzi, a seguito dell’alluvione che ha colpito il capoluogo etneo e il suo hinterland, l’Esercito Italiano sta intervenendo dal primo pomeriggio di ieri a Scordia (CT) con 30 uomini e 8 mezzi speciali del genio.
Contemporaneamente, altri 15 uomini e 8 mezzi speciali del genio sono partiti questa mattina da Catania per raggiungere Randazzo (CT), cittadina sull’Etna a 800 m.s.l.m. per rendere percorribili le strade ricoperte da fango e detriti.
L’intervento si sta concentrando per ridurre i disagi alla popolazione e agevolare i cittadini rimasti isolati nelle proprie abitazioni.

maltempo
Esercito interviene a Scordia (CT)

L’Esercito sta concentrando inoltre i propri sforzi, come richiesto dalle autorità prefettizie, facendo convergere propri assetti specializzati nella gestione delle pubbliche calamità da Palermo, Messina e Catania. Ulteriori capacità del genio provenienti dalla Campania, giungeranno in giornata nel capoluogo etneo.
Ufficiali di collegamento sono distaccati a turno alla prefettura di Catania per il coordinamento con la Protezione Civile, per rendere più efficace ed incisiva la macchina dei soccorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: