Exit Poll: Milano, Bologna e Napoli al centrosinistra già al primo turno. Debacle del M5s

Si è chiusa alle 15 di oggi la tornata elettorale che coinvolge grandi città come Roma, Milano, Napoli, Torino e Bologna. Risultati che verranno e che inevitabilmente avranno riflessi importanti sul quadro politico nazionale.

Sono sei i comuni capoluogo di Regione nei quali si elegge il nuovo sindaco: Roma, Milano, Napoli, Bologna, Torino, Trieste. Tredici i capoluoghi di provincia: Benevento, Caserta, Cosenza, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona e Varese.

Il Pd cerca il riscatto dopo la sconfitta delle amministrative del 2016 quando i Dem persero sia Roma che Torino: in campo lo stesso segretario, Enrico Letta  che corre alle suppletive di Siena per un seggio alla Camera.

Dal verdetto delle urne arriverà anche una indicazione precisa sul futuro dell’alleanza del Partito democratico con il Movimento Cinque Stelle e sull’ipotesi di coalizione larga del centrosinistra. Il voto sarà un test chiave anche per il centrodestra e misurerà i rapporti di forza all’interno dell’alleanza, tra la Lega di Matteo Salvini, FdI di Giorgia Meloni, e Forza Italia.

Sullo sfondo la trattativa per l’elezione del Presidente della Repubblica attesa a partire da gennaio e su cui i partiti inizieranno a misurasi da subito. L’esito del voto di oggi è il primo test.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: