Scuola e trasporti pubblici: le determinazioni del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza

Nella giornata di oggi, martedì 14 settembre, il Prefetto di Messina, Cosima Di Stani ha convocato una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica allo scopo di analizzare i vari profili organizzativi connessi alla ripresa “in presenza” delle attività didattiche per l’anno scolastico 2021-22.

All’incontro hanno partecipato, oltre agli assessori del Comune capoluogo con delega alla Polizia Municipale ed alla Pubblica Istruzione, il Questore, i Comandanti Provinciali dell’Arma dei carabinieri e della Guardia di Finanza, il Dirigente scolastico provinciale, il Presidente dell’ATM ed io Sindaci dei Comuni di Taormina, Milazzo, Barcellona P.G., Patti, Capo d’Orlando e Sant’Agata di Militello.

Nel corso della riunione, è stato disposto una generale sensibilizzazione dei servizi di controllo del territorio da parte delle Forze di Polizia, prevedendo altresì che le Amministrazioni Comunali provvedano, non solo con l’impiego della Polizia Municipale ma anche attraverso il coinvolgimento del volontariato, alla predisposizione sia ai capolinea dei mezzi pubblici, sia nella fase di accesso agli istituti scolastici.

In tale ottica, il Prefetto ha sottolineato come il lavoro di coordinamento svolto dalla Prefettura nelle scorse settimane con l’Ufficio scolastico provinciale ed i gestori dei servizi di trasporto pubblico, abbia consentito di valutare attentamente le esigenze di mobilità della popolazione scolastiche e di incrementare, ove ne sia stata rilevata la necessità, gli orari o la frequenza delle corse dei bus.

Particolare attenzione è stata riservata alla definizione del “documento operativo” relativo al sistema di trasporto urbano ed interurbano, messo a punto dalla Prefettura con l’ausilio delle aziende di trasporto pubblico locale autorizzate e che prevede non sola la massima intensificazione delle corse, ma anche, ove è stato ritenuto necessario, l’incremento delle stesse.

Nella città di Messina, sarà cura di ATM, che ha previsto l’impiego di mezzi aggiuntivi per gli orari delle fasce scolastiche di ingresso e di uscita, promuovere la massima diffusione degli orari di transito dei bus, non solo presso gli istituti scolastici ma anche sui social.

L’Amministrazione comunale di Messina, da parte sua, nel corso della riunione, ha dato notizia dell’attivazione, a pieno regime, del servizio di carro-attrezzi lungo tutto il percorso delle linee TPL, così da prevenire o rimuovere prontamente situazioni di intralcio alla circolazione sulle principali direttrici urbane.

Conclusivamente, il Prefetto ha rivolto una raccomandazione perché sia posta in essere ogni possibile iniziativa di informazione ed assistenza all’utenza, anche presso i principali capo-linea, fornendo sempre un dato aggiornato e puntuale sulle corse previste ed i mezzi in arrivo, così da prevenire ogni possibile assembramento e ha chiesto alle Forze di Polizia di svolgere un attento monitoraggio al fine di valutate ulteriori iniziative da intraprendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: