MESSINA – Palazzo Zanca si accenderà di nuove luci, a LED. Consegnati i lavori in appalto alla EDILSERVICE S.r.l.

MESSINA, 2 SET – Il Servizio di Politiche Energetiche, alla presenza dell’Assessore al ramo Francesco Caminiti, ha consegnato i lavori di riqualificazione con efficientamento dell’impianto di illuminazione artistica della facciata principale del palazzo municipale di Messina con utilizzo di tecnologia led RGBW.
L’appalto, aggiudicato all’impresa EDILSERVICE soc. coop. di Patti (Me), che ha offerto un ribasso del 28.153% sull’importo a base d’asta di € 52.800,00, prevede la realizzazione di un impianto con tecnologia LED che prenderà il posto di quello realizzato oltre quindici anni fa, costituito da faretti posti ai lati delle finestre del prospetto principale di Palazzo Zanca e altri sistemi di illuminazione implementati nel tempo senza un organico progetto.
“Un ulteriore importante tassello – ha dichiarato l’Assessore Caminiti – si aggiunge alla strategia complessiva di questa Amministrazione nella valorizzazione del Patrimonio artistico e monumentale della Città. Il prospetto principale di Palazzo Zanca sarà ‘ridisegnato’ da una nuova illuminazione architetturale che consentirà di sottolinearne i dettagli architettonici, scolpendone i volumi, catturando l’interesse e trasmettendo emozioni. L’effetto finale ricercato – prosegue l’Assessore – è stato quello di un’illuminazione più teatrale rispetto all’attuale illuminazione per proiezione. Il progetto di illuminazione è stato pensato come una sorta di lettura dell’architettura del Palazzo che, con una ‘illuminazione delle parti’, vede la luce proiettata direttamente sugli elementi architettonici, esaltandone i tratti stilistici, evidenziando vuoti e pieni della facciata, con l’accentuare di lesene o paraste – conclude Caminiti – attraverso l’utilizzo di spot in radenza e mantenendo uno scenario di sottofondo a contorno”.
Il realizzando impianto, controllabile anche da remoto, consentirà di esaltare le forme neoclassiche del palazzo municipale, permettendo l’agevole creazione di quei giochi di luce che sempre più spesso vengono richiesti per manifestazioni e campagne di sensibilizzazione o anche per gli eventi istituzionali nazionali e locali.
Il progetto innovativo è orientato alla sostenibilità ambientale e prevede la sostituzione delle tecnologie tradizionali con tecnologie a led all’avanguardia. Saranno collocate 22 barre led da 46 watt/cd. e 8 proiettori da 34 watt/cd. con tecnologia RGBW che consentiranno di illuminare la facciata del palazzo municipale con una riduzione di oltre il 63% della potenza attualmente installata. La conclusione dei lavori è prevista entro fine ottobre dell’anno in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: