Giudiziaria – Padre divorziato, contro moglie “total no vax”, ottiene limitazione potestà genitoriale e vaccina la figlia minorenne.

Il Tribunale civile di Milano ha dato ragione ad un padre divorziato nel ricorso contro la moglie che non voleva far vaccinare la figlia minorenne. Il padre è stato così autorizzato a “provvedere in autonomia e senza il consenso della madre” alla vaccinazione della figlia a tutte le vaccinazioni obbligatorie e raccomandate vista l’età di 11 anni (pertanto non quella al Covid). La vaccinazione al Covid sarà presa in considerazione solo dopo il compimento dei 12 anni, sempre dal padre. La decisione è stata presa dalla IX sezione Famiglia del tribunale di Milano.

Further Reading
COVID VACCINI: eventi e reazioni avverse. Ecco il NUMERO DI MORTI UFFICIALE correlato al vaccino nel mondo. I dati AIFA al 26 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: