G7 gli scontri di Giardini Naxos: il tribunale di Messina rinvia a giudizio 40 persone

Il Gup di Messina, Monia De Francesco, ha rinviato a giudizio 40 persone per i disordini di Giardini Naxos durante lo svolgimento del G7 del maggio del 2017 a Taormina. I reati ipotizzati, a vario titolo, nei confronti di attivisti e antagonisti che arrivarono nell’isola da diverse regioni italiane e anche dall’estero, sono resistenza a pubblico ufficiale e inosservanza e violazione delle prescrizioni disposte dal questore.

Al centro del processo lo scontro con le forze dell’ordine a conclusione della manifestazione contro il G7 sul lungomare di Giardini Naxos. La prima udienza si terrà l’11 gennaio 2022 al Tribunale di Messina. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: