Furbetti RdC a Messina, Sen. D’Angelo (M5S): “Plauso alle forze dell’ordine”

“Strumento da migliorare, ma fondamentale per contrastare la povertà”.

“Un plauso ai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina e al Nucleo Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro che hanno denunciato 102 persone che percepivano indebitamente il Reddito di Cittadinanza.

Questo episodio non deve dare adito a quelle forze politiche che vogliono smantellare questa misura che, a tre anni dalla sua entrata in vigore, si è rivelata importantissima per aiutare tantissime persone in difficoltà, che sono acuite ulteriormente a causa della crisi economica scaturita dalla pandemia.

CRONACA
Messina – Denunciati 102 indebiti percettori del Reddito di cittadinanza.

I furbetti del Reddito esistono è vero, come esistono però i furbetti che presentano le dichiarazioni dei redditi false o quelli che percepiscono indebitamente le pensioni di invalidità.

I detrattori del Reddito di Cittadinanza, che lo definiscono “metadone di Stato” si dimenticano che questo è uno strumento fondamentale per contrastare la povertà e proteggere così fasce estremamente vulnerabili della nostra società.

I dati recentemente diffusi dall’INPS parlano chiaro: da gennaio a luglio 2021 hanno percepito il Reddito di cittadinanza quasi 1 milione e mezzo di nuclei familiari (coinvolgendo oltre 3 milioni e mezzo di persone), con un importo medio a nucleo pari a 579,01 euro. A questi bisogna aggiungere i nuclei percettori di Pensione di cittadinanza sono stati invece più di 155 mila (176.771 persone coinvolte), che hanno ottenuto un importo medio che ammonta a 267,29 euro.

Bisogna sicuramente riformare il Reddito di Cittadinanza, perché in questi mesi si sono evidenziati limiti che possono però essere agevolmente superati: bisogna innanzitutto intensificare i controlli per evitare abusi da parte di chi non è legittimato ad ottenerlo.

E’ poi necessario favorire l’incrocio fra la domanda e l’offerta di lavoro, dando un ruolo centrale ai Centro per l’Impiego e rendendo così efficienti le politiche attive nel nostro Paese”, così in una nota la senatrice messinese Grazia D’Angelo (M5S).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: