Francesco Certo, cardiologo e fondatore di “Terra di Gesù”: “Ecco come il vaccino ha salvato mia nipote dal Covid…”

ASCOLTA ARTICOLO

 

MESSINA, 2 SET – Il dottor Francesco Certo è un medico, un cardiologo, ma prima di tutto un uomo che ha donato e dona ogni giorno la sua opera in forma gratuita e cristiana a chi ne ha bisogno.

Lo fa all’HELP CENTER della Stazione Centrale di Messina, ai senza tetto, lo fa anche e soprattutto al “Buon Pastore” il centro di solidarietà ed assistenza, di “Terra di Gesù”, l’associazione di cui il medico è fondatore e coordinatore, sito sotto il cavalcavia della via La Farina, donando farmaci, giocattoli, assistenza medico e sanitaria alle famiglie che ne hanno bisogno.

Francesco Certo racconta, senza mezzi termini, di come il Covid ha rischiato di colpire duramente la sua famiglia ma che solo grazie alla copertura vaccinale sia stato possibile scongiurare il peggio.

La storia è quella di sua nipote che si ammala di Covid nonostante la doppia dose di vaccino assunta. Si perché è bene ribadire, ancora una volta, che anche chi è vaccinato può ammalarsi, tanto per citare l’effetto “Israele”. Una malattia che si è presentata con i sintomi classici della febbre, l’affaticamento e difficoltà a respirare.

La ragazza viene ricoverata in ospedale dove le mostrano anche i respiratori a campana, i caschi ad ossigeno che aiutano a respirare in pre-intensiva, chi ha necessità di assistere la propria respirazione con il supporto dell’ossigeno. La tac però mostra che la malattia NON SI E’ DIFFUSA e non ha colpito i polmoni, come solitamente accade con i non vaccinati. I polmoni sono liberi e dopo due giorni la nipote del dottor Certo può lasciare l’ospedale.Se mia nipote non fosse stata vaccinata, sarebbe davvero finita diversamente. Vaccinatevi tutti. Non perdete altro tempo” il messaggio del dottore Certo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: