Tragedia della solitudine a Palermo: trovati morti da giorni madre e figlio

Tragedia della solitudine a Palermo: trovati morti da giorni madre e figlio

 

PALERMO, 17 AGO – Tragedia della solitudine a Palermo dove, in un’abitazione di via Cappuccini, sono stati trovati morti madre e figlio, lei di 89 anni e lui di 73.
Sarebbero deceduti sette giorni prima della scoperta dei due corpi fatta dai vigili del fuoco chiamatati dai vicini che sentivano provenire dall’appartamento cattivo odore. La donna era nel suo letto, mentre il figlio era seduto sulla sedia sul tavolo nella sala da pranzo.
I vicini non avevano notizie da una settimana. L’ultima volta che avevano visto Salvatore era stato quando sette giorni prima del ritrovamento. Il figlio si era fatto male scendendo per le scale. Si era slogato la caviglia. Un condomino lo ha accompagnato a casa. Dopo di che non si è saputo più nulla fino al drammatico ritrovamento.
Il medico legale ha eseguito l’ispezione sui corpi, ma non sarebbero stati trovati segni di violenza e la Procura ha disposto la restituzione delle salme ai familiari per celebrare i funerali. Sul posto per le indagini di rito sono intervenuti agenti di polizia. Un caso analogo è avvenuto ieri sera nel rione Zen di Palermo dove un 60enne che lavorava in ospedale e soffriva di crisi cardiache è stato trovato morto dai vigili del fuoco nel letto di casa sua. I parenti non lo vedevano da quattro giorni.

ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: