MESSINA – Liste d’attesa per esami clinici improponibili. Gateano Alessandro “Silenzio di Razza, ma non esiste solo il Covid. Adiremo vie legali”

MESSINA – Liste d’attesa per esami clinici improponibili. Gateano Alessandro “Silenzio di Razza, ma non esiste solo il Covid. Adiremo vie legali”

 

MESSINA, 25 AGO – È del 20 agosto la segnalazione fatta dal Presidente dell’associazione “Donare è Vita”, Gaetano ALESSANDRO, sulle problematiche derivanti dalle lunghe liste di attesa e nello specifico il caso di un paziente malato oncologico bisognoso di una urgente visita diabetologica.

Quest’ultima questione è stata risolta con l’appuntamento fissato nei tempi corretti, ma solo grazie all’intervento della Direzione Sanitaria dell’A.O.U. G. Martino e nella persona del dott. Antonino LEVITA che in collaborazione con il reparto di diabetologia, è riuscito a ridurre gli incredibili ed inaccettabili tempi di attesa, risolvendo un ipotizzato e non meglio specificato “corto circuito” nella comunicazione tra i reparti. Singola vicenda risolta ma non quella generale che rimane tutta.

Ovvero il vero problema delle liste di attesa, troppo lunghe e che non rispettano i tempi suggeriti dal medico di famiglia. Inoltre il presidente Gaetano Alessandro aveva chiesto un incontro urgente all’assessore alla Salute Ruggero RAZZA che ad oggi rimane caduto nel vuoto, senza alcuna risposta dall’assessorato regionale. Così l’Associazione “Donare è vita” annuncia che procederà per vie legali affinché si faccia luce su questa disastrosa situazione che colpisce ingiustamente i malati cronici e, più in generale, tutti coloro che hanno necessità di esami diagnostici urgenti e che invece continuano a dover sottostare ad un sistema inadeguato che procrastina tali esami clinici a date improponibili visto le patologie in atto. Un sistema che mette in pericolo la vita stessa di questi pazienti, con il rischio che gli esami in sovvenzione a cui hanno diritto vengano programmati in date in cui potrebbero non essere più in vita per l’evolversi della malattia. Tutto quanto accade negli ospedali messinesi e rappresentato con forza dall’associazione “Donare è vita” non sembra aver interessato l’assessore Razza, assorbito come è nel fronteggiare l’epidemia di Covid. “Ma non esiste solo il Covid” gli ricorda Gaetano Alessandro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: