Umiliazioni, ingiurie, percosse e minacce ai danni della moglie. Agli arresti quarantunenne messinese

LA POLIZIA DI STATO ESEGUE MISURA CAUTELARE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI. QUARANTUNENNE RESPONSABILE DI MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA.

5  luglio

I poliziotti delle Volanti hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP presso il Tribunale di Messina, nei confronti di un messinese di 41 anni, pregiudicato, resosi responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

La moglie, in particolare, è stata vittima di vessazioni fisiche e morali, con insulti offensivi e minacce anche di morte, persino in presenza dei figli minori.

Le ripetute umiliazioni, ingiurie, percosse e minacce, scatenate per futili motivi, hanno costretto la donna a vivere in un grave stato di ansia e di paura per l’incolumità propria e per quella dei figli.

L’efficace lavoro d’indagine, svolto dai poliziotti delle Volanti della Questura di Messina, ha permesso di delineare le condotte delittuose dell’uomo e di emettere la predetta misura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: