Santo Saba (Me): la Polizia Municipale multa due nudisti per oltre 3.000 euro

Santo Saba (Me): la Polizia Municipale multa due nudisti per oltre 3.000 euro

 

MESSINA, 24 LUG – Si sono avviati i controlli della polizia municipale della Sezione Ambientale  coordinata dall’Isp. Visalli nel villaggio di S Saba.  Il  fine è quello di verificare il buon funzionamento della raccolta differenziata nel villaggio costiero. Particolare attenzione è destinata ai furbetti che trasferendosi nelle seconde case per la stagione estiva non sempre si registrano e si muniscono dei relativi mastelli per la differenziata. Alcuni residenti utilizzano, infatti, questo stratagemma per non pagare il tributo dei rifiuti. Per tale motivo si censiranno a tappeto tutte le abitazioni per regolarizzare chi ancora non lo ha fatto. L:attività della Polizia Municipale, nella tarda mattinata, è proseguita sulla spiaggia di contrada Rasocolmo nel villaggio di Piano Torre, meglio conosciuta per le montagne di Sabbia, e metà preferita degli amanti del nudismo. Nelle circostanze è costato assai caro a due soggetti prendere il sole completamente denudati. Per loro è scattata la sanzione di euro 3333.33 ai sensi dell’art. 726 c.p. Depenalizzato dall’art. 3 c. 6 D. lgs n. 8 del 15/01/2016 per atti contrari alla pubblica decenza. I controlli degli agenti della Sezione Ambientale proseguiranno in quest’ultima località per contrastare questo fenomeno che si manifesta frequentemente sulla sopra citata spiaggia, questo al fine di renderla fruibile a tutta la cittadinanza, bambini compresi, e non “off-limits” a causa di questi atteggiamenti indecenti.

Join the Conversation

  1. Andrea says:

    “Atteggiamenti indecenti”? Per il nudismo in un luogo dove tra l’altro arriva sempre pochissima gente essendo lontano dalla strada? Mah, no comment.
    Quella spiaggia, essendo frequentata da nudisti da anni, meriterebbe anzi di essere autorizzata ufficialmente, come tante altre spiagge in Italia, in modo da evitare magari che la gente ci vada per fare ben altro, quello si indecente.
    Poi di mettere in mezzo i bambini potevate evitarlo: una spiaggia nudista SANA (quindi autorizzata e regolamentata) non è assolutamente un problema per i bambini, al massimo può esserlo per gli adulti bigotti.
    Autorizzate quella porzione di spiaggia di Santo Saba al nudismo, invece di fare multe assurde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: