La Sicilia in tempo reale

 

Progetto Bisconte – Geraci M5S, “Cemento e palazzoni? Bene intercettare fondi ma non per nuove ‘VELE’ di Scampia”

Progetto Bisconte – Geraci M5S, “Cemento e palazzoni? Bene intercettare fondi ma non per nuove ‘VELE’ di Scampia”

 

MESSINA, 22 LUG – “Cemento e palazzoni”. Sembra questo il futuro per la “nuova” Bisconte. Un panorama che ricorda tanto le Vele di Scampia, esperimento, quello di Napoli, che veniva dall’estero, realizzato con fondi pubblici con ogni buon proposito possibile, che invece poi favorì, proprio per la conformazione delle Vele, la criminalità, diventando così una centrale di spaccio quasi inespugnabile.
Lo afferma senza mezzi termini Alessandro Geraci, consigliere della circoscrizione dove ricade proprio Bisconte. Abitanti preoccupati e di certo non contenti della soluzione che dovrebbe essere “vivibile ed a misura d’uomo e di bambino” e che, almeno dal progetto e dalla palazzata che si vede, non sembra esserlo: senza verde ma solo con tanto cemento. Insomma, non proprio simil Scampia, ma di certo la domanda sorge spontanea: come si è giunti ad ottenere un finanziamento che prevede proprio “premialità alla rigenerazione e vivibilità secondo standard universalmente riconosciuti in merito a servizi per la collettività ed il sociale.” come qualcuno autorevolmente (Salvo Puccio ndr.) ricorda sul post pubblicato da Geraci ? Dov’è questa rigenerazione e vivibilità. La verità è che il progetto ricorda troppo ciò che è ancora in piedi a Bisconti, chiuso ed abbandonato da anni.
Così Geraci scrive: “E’ un buon risultato che la città di Messina riesca ad intercettare fondi nazionali e ben venga il Risanamento e la Rigenerazione Urbana dei nostri territori. MA RISANAMENTO non vuol dire CEMENTO E PALAZZONI, il processo sociale deve andare pari passo con quello di sviluppo del contesto abitativo. Guardando i progetti di altre città e l’idea di rigenerazione urbana, con i nostri progetti mi sembra di tornare indietro di 30 anni! Abbiamo già avuto pessimi esempi di “palazzine pollaio” in cui non è avvenuto alcun miglioramento del territorio e delle condizioni abitative. Attenzione a non creare le ennesime VELE DI SCAMPIA, fatte di CEMENTO e DISAGIO SOCIALE“.
Ed ecco gli altri esempi ed il “pollaio” ancora in piedi a Bisconte:
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: