Nudisti sanzionati a San Saba. β€˜πŒπ„π’π’πˆππ€ π‚πˆπ“π“π€Μ€ πŒπ„π“π‘πŽππŽπ‹πˆπ“π€ππ€ 𝐈𝐍 π€π™πˆπŽππ„β€™: β€œSi riconosca la legittimitΓ  di quello spazio naturista.

Nudisti sanzionati a San Saba.

β€˜πŒπ„π’π’πˆππ€ π‚πˆπ“π“π€Μ€ πŒπ„π“π‘πŽππŽπ‹πˆπ“π€ππ€ 𝐈𝐍 π€π™πˆπŽππ„β€™: β€œSi riconosca la legittimitΓ  di quello spazio naturista. E a San Saba si intervenga su reali prioritΓ  come i liquami in mare”.

MESSINA, 24 LUG- β€œBlitz su una spiaggia pubblica per scongiurare oscenitΓ  in pubblico e post con tanto di selfie autocelebrativo, condiviso sui social e poi rimosso, degli agenti di Polizia Municipale che si sono resi protagonisti della “rischiosa” operazione: non Γ¨ certamente questa la condotta che ci si aspetta”, cosΓ¬ coralmente i membri di Messina CittΓ  Metropolitana In Azione, gruppo politico che fa riferimento al partito di Carlo Calenda.

β€œAl netto del fatto che β€˜le prioritΓ  afferenti alle competenze della PPMM’ sono certamente altre, vale la pena di evidenziare come il naturismo sia qualcosa di diverso dall’espressione di oscenitΓ‘ come certi la etichettano e, fortunatamente, l’evoluzione giurisprudenziale, negli anni, ha rispecchiato un cambio di rotta rispetto all’antico conservatorismo pudico e bacchettone.
La porzione di spiaggia tra San Saba e Piano Torre, che da decenni ospita chi liberamente sceglie di adottare la pratica nudista, Γ¨ sempre stata un porto franco senza che ciΓ² abbia causato disagi alla cittadinanza, sollevato polemiche o determinato fastidi e controversie.

Che oggi diventi teatro di un blitz (ben documentato sui social, atto inqualificabile giΓ  di per sΓ© e che ricalca in modo palese ciΓ² a cui l’amministrazione ci ha abituati in questi anni) spettacolarizzato da dipendenti pubblici in maniera disdicevole e non professionale, questo sΓ¬ che Γ¨ volgare e imbarazzante.
Se serve stabilire in modo chiaro, e mettere nero su bianco col beneplacito di Palazzo Zanca, che esiste da oltre quarant’anni una spiaggia naturista a Messina, Azione chiede lo si faccia e non si lasci piΓΉ spazio ad azioni come quella odierna che tradiscono una evidente mancanza assoluta di conoscenza della cittΓ  (ancora?) o un desiderio di moralizzare che non puΓ² per nessuna ragione appartenere nΓ© ad un amministratore, nΓ© ad un dirigente e men che meno a degli agenti di polizia locale che, per inciso, se pubblicizzano un intervento in borghese, tanto vale che si presentino con la fanfara e la divisa, in spiaggia, sotto il sole, con 40 gradi all’ombra…sΓ­!

E giΓ  che ci siamo, visto che pare si stiano facendo delle verifiche a San Saba -apprendiamo dalla stampa che sia in corso anche un focus sulla differenziata al villaggio- auspichiamo una rapida risoluzione di quanto ogni giorno avviene in acqua da anni: sversamento di liquami maleodoranti a causa di un malfunzionamento -alias assenza di manutenzione- del depuratore”, conclude il gruppo Messina CittΓ  Metropolitana in Azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: