Morte di Kevin Costantino: indagata per omicidio stradale la conducente della Opel Mokka

Morte di Kevin Costantino: indagata per omicidio stradale la conducente della Opel Mokka

 

Messina, 6 LUG – Il sostituto procuratore Alessandro Liprino ha iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale la donna 59enne che alla guida della sua Opel Mokka è rimasta coinvolta nello scontro che ieri è costato la vita al ventenne Kevin Costantino. Il sinistro è avvenuto nella tarda mattinata di ieri all’incrocio che immette nella trafficata via Bonino, all’altezza del ponte di ferro di Gazzi. Un incrocio di per sé pericoloso in quanto non permette la visuale a chi dalla via Bonino supera il semaforo, così come a chi scende dalla via Antonio Bonsignore, strada dalla quale proveniva l’opel Mokka condotta dalla 59enne. La zona non è coperta da telecamere della Polizia Municipale, quindi adesso dovrà comprendersi chi è passato con il segnale semaforico rosso. Kevin Costantino dopo il fortissimo urto con l’Opel è stato scaraventato contro una vettura del tram in fermata per poi finire a ridosso del cordolo di delimitazione della via tranviaria. Le sue condizioni sono apparse immediatamente gravi essendo già in arresto cardiaco all’arrivo dei soccorritori che hanno tentato di rianimarlo e lo hanno trasportato al vicino Policlinico dove però, purtroppo, è spirato poco dopo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: