La Sicilia in tempo reale

 

ITALIA vs SPAGNA: stasera la partita con i brividi dell’incertezza

ITALIA vs SPAGNA: stasera la partita con i brividi dell’incertezza

 

6 luglio

Una partita al cardiopalma quella che si prospetta questa sera fra Italia e Spagna per conquistare la finale del campionato europeo di calcio a Wembley. Entrambe le squadre sono infatti determinate a vincere e la trepidazione fra i tifosi è già alle stelle.

Quello di quest’anno è un campionato decisamente anomalo, segnato dalla difficoltà per gli appassionati di calcio a seguire la squadra del cuore in giro per l’Europa a causa delle restrizioni legate alla pandemia in corso.

Proprio domenica la Federazione italiana di calcio aveva lamentato di aver ricevuto solo 127 biglietti per la partita di questa sera e un massimo di 1000 nel caso l’Italia riesca a conquistare la finale. Neanche i tifosi inglesi avevano potuto raggiungere Roma per i quarti di finale contro l’Ucraina. Insomma è un campionato che penalizza fortemente il pubblico.

Domani saranno comunque 6400 gli italiani che assisteranno alla partita dal vivo allo stadio e che non mancheranno di far sentire il proprio supporto agli Azzurri.

Gli altri connazionali, circa 700 mila che vivono e lavorano nel Regno Unito nonostante la Brexit, seguiranno il match nei pub, nelle piazze e nelle case.

Calcedonio e Isolde, due accaniti tifosi che vivono a Edimburgo, si sono già organizzati: “Siamo collegati tutto il giorno con le notizie dall’Italia tramite VPN per ascoltare i commenti dei giocatori e di Mancini. Abbiamo installato appositamente il VPN con l’Italia per poter vedere la partita sulla RAI e sentire i commenti in italiano.

 

 

Tutta la settimana abbiamo cucinato rigorosamente italiano in onore della nazionale e domani sera, prima della partita, prepareremo un risotto ai funghi porcini e drangoncello di buon auspicio agli Azzurri.

E come da tradizione perderemo la voce a furia di tifare”. Fabio, conducente notturno dei mitici doubledecker, gli autobus rossi a due piani simbolo di Londra, non potrà seguire la partita perché lavora: “Inizio il turno proprio quando ci sarà il fischio d’inizio e quindi mi perderò la diretta, ma mi sono organizzato con mio fratello che da Napoli mi manderà i messaggi con gli aggiornamenti in tempo reale e potrò leggerli nelle pause”.

Monia lavora negli uffici londinesi delle Nazioni unite: “Me la guarderò da sola sul divano e non me la perderò per niente al mondo”. Lorenzo, fisioterapista sportivo, è fra i fortunati che ha trovato un biglietto all’ultimo minuto: “Sono riuscito a comprarlo ieri e non vedo l’ora di essere lì domani. Pensavo di presentarmi allo stadio vestito da pizza ma poi ho pensato che fosse esagerato. Mi presenterò comunque truccato e vestito con i colori della nazionale”.

L’Italia si è allenata a Coverciano ieri mattina e ha poi preso un volo charter che è atterrato a Luton nel primo pomeriggio. Alle 17 di ieri di nuovo allenamento presso lo stadio Hive di Harrow e poi riposo fino a martedì sera.

La Spagna è arrivata in serata alle 18, e soggiornerà nel lussuoso hotel Marriott di Regent’s Park.  È dal 1968 che l’Italia non vince il campionato europeo e, dopo un’attesa di 53 anni, i tifosi ci sperano.

Gli Azzurri hanno infatti prevalso in tutte e tre le partite del loro girone e giocato splendidamente contro il Belgio. Gli spagnoli invece hanno incontrato qualche difficoltà, battendo la Croazia ai tempi supplementari e la Svizzera solo ai rigori.

E mentre le tifoserie europee delle squadre già eliminate iniziano a scegliere per chi parteggiare, i bookmakers puntano sugli Azzurri per i quarti di finale: Sky Bet dà infatti l’Italia vincente 7 a 4.

AGI

 

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: