La Sicilia in tempo reale

 

Il popolo dei capelli rossi torna a radunarsi, ma a Marsala

Il popolo dei capelli rossi torna a radunarsi, ma a Marsala

 

MARSALA, 14 LUG – Capelli, barbe rosse, pelli chiare e lentiggini. Questi i segni particolari di chi parteciperà alla terza edizione di “Red Head Sicily”, il raduno delle persone coi capelli rossi che quest’anno sbarca sulla terra ferma, dopo due edizioni svolte sull’isola di Favignana.

L’iniziativa (la prima del genere nel Sud Italia) si svolgerà a Marsala sabato 31 luglio e domenica 1 agosto, nel rispetto delle norme anti Covid-19 e col patrocinio del Comune (che l’ha inserita nella rassegna “Ripartenza”) e l’Assessorato regionale al turismo. Un programma con momenti di condivisione nel centro storico della città, occasione di valorizzazione e promozione del territorio, che vedrà la partecipazione di persone coi capelli rossi provenienti da tutta la Sicilia ma anche d’oltre Stretto.
Quest’anno, come già avvenuto nella scorsa edizione, come dress code (codice di abbigliamento) è stato scelto il Sicily style, ossia i colori della Sicilia tra folklore e identità.
“Quella di quest’anno sarà un’edizione particolare – spiega il vice Presidente dell’associazione ‘Red Head Sicily’, Enrico Malato – perché segna la rinascita dopo un lungo periodo difficile e d’incertezza per tutti vissuto per la pandemia. Tra i rossi di tutta Italia c’è grande attesa e registriamo già l’adesione anche di molte famiglie con bambini dai capelli rossi. Sarà un momento di condivisione e di festa ma anche di scoperta della città, con i suoi monumenti e le sue bellezze da ammirare”. Anche quest’anno il progetto “Red Head Sicily” è stato condiviso da alcune realtà imprenditoriali locali che sostengono l’iniziativa.

ANSA

 

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: