DE LUCA “Barresi della UIL mi vuole ammazzare?”. Immediata replica di Michele Barresi UIL Trasporti. Quando i social diventano “tossici”

DE LUCA “Barresi della UIL mi vuole ammazzare?”. Immediata replica di Michele Barresi UIL Trasporti. Quando i social diventano “tossici”

“Caro sindaco – scrive Michele Barresi –  ma di quale minaccia parla . Lei farà come Nerone e di questa città lascerà solo macerie fumanti

 

MESSINA, 31 LUG – Il limite è superato ed è quanto mai in linea con la “tossicità” di social come Facebook. Laddove per “tossicità” intendiamo la tendenza alla facile critica ed alla violenza verbale. La reazione del Sindaco dei messinesi, Cateno De Luca, ad un post di Michele Barresi, segretario di UIL Trasporti, è allarmante: “BARRESI, dirigente della UIL, Mi vuole ammazzare o mi vuole fare ammazzare? ” . Il riferimento del Sindaco è quello ad una frase pubblicata dal sindacalista: “Neppure Nerone – Vi licenzio tutti e poi forse brucio la città … se arrivo in tempo però” . Una frase dalla quale Cateno De Luca avrebbe individuato “minacce di morte” al suo indirizzo. Un’ipotesi gravissima che viene, però, immediatamente smontata e restituita alla semplice dialettica evidentemente e grandemente fraintesa dal Sindaco.

“Caro sindaco – scrive Michele Barresi –  ma di quale minaccia parla . Lei farà come Nerone e di questa città lascerà solo macerie fumanti . Continui a giocare sulla pelle dei lavoratori , continui nella sua becera politica di insulti e minacce , la stessa di cui ha lasciato ovunque il triste ricordo . Continui a usare le società partecipate a suo scopo elettorale . Il tempo giudicherà . A proposito le auguro un buon fine settimana , lo stesso che ha regalato ai lavoratori di Messina Servizi . La Uil si siederà al confronto richiesto dall’azienda perché la città non merita di pagare per l’incapacità di chi la amministra . Di certo , prenderemo in considerazione la cassa integrazione dei dipendenti e i licenziamenti solo dopo che chi ha causato questo disastro prenderà atto dei suoi fallimenti e quindi dopo che Presidnete e Cda di Messina servizi di dimetteranno” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: