COVID – La Sicilia fuori dall’area gialla ma solo grazie ai nuovi parametri. Oggi +484 positivi

COVID – La Sicilia fuori dall’area gialla ma solo grazie ai nuovi parametri. Oggi +484 positivi

 

23 LUG – La Sicilia resta fuori dall’area gialla, ma solo grazie ai nuovi parametri che l’hanno salvata dalle restrizioni. La situazione contagi però non è delle migliori con nuovi contagi che negli ultimi giorni hanno superato i 500 giornalieri e che oggi si sono attestati ad un più 484. La Sicilia è ùla regione, che ha 64,9 contagi su 100 mila abitanti, è tra le quattro che nel periodo tra il 16 e il 22 luglio hanno superato la soglia dei 50 casi per 100mila abitanti e che quindi, se non fosse stato previsto l’aggiornamento dei parametri nel nuovo decreto, sarebbero finite in zona gialla dalla prossima settimana.

OSPEDALIZZAZIONI

Le ospedalizzazioni per Covid-19 in Sicilia in area medica sono al 5,2% mentre in terapia intensiva (nuovo indicatore) sono al 3,3% secondo la bozza di monitoraggio settimanale dell’Iss- Ministero della Salute sull’andamento dei contagi da Covid-19 ora all’esame della cabina di regia.

 

BCC

 

VACCINAZIONI

Anche la situazione dei vaccini in Sicilia non brilla. La regione è in coda alla classifica dei vaccinati. Secondo la fondazione Gimbe la popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari 44,4% a cui aggiungere un ulteriore 11% solo con prima dose e la Sicilia è ultima tra le regioni (dopo di essa solo la provincia autonoma di Bolzano). I siciliani over 80 che hanno completato il ciclo vaccinale è pari a 79,1% a cui aggiungere un ulteriore 4,2% solo con prima dose (regione è penultima in Italia). La popolazione 70-79 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari a 72,6% a cui aggiungere un ulteriore 8,3% solo con prima dose (Sicilia è ultima). La popolazione 60-69 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari a 64,2% a cui aggiungere un ulteriore 11,2% solo con prima dose (Sicilia ultima). La popolazione over 60 che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari a 21% (media Italia 12% e Sicilia prima per non vaccinati).

 

NUOVI ARRIVI E TURISMO

Il presidente della Regione martedì ha firmato un’ordinanza che stabilisce il tampone obbligatorio anche per chi arriva in Sicilia da Francia, Grecia e Paesi Bassi o per chi vi ha soggiornato nei 14 giorni precedenti. Le stesse misure di prevenzione anti Covid sono gia’ previste per chi proviene da Spagna, Portogallo e Malta. Sempre Musumeci, nella settimana, ha dichiarato “zone rosse” Caltabellotta, Favara e Gela. A Marsala è stata registrata la prima vittima con variante Delta del Covid. Aveva fatto una sola dose di vaccino.

 

Fonte ANSA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: