Nemo Sud: il Policlinico stacca la spina e non proroga la convenzione

Nemo Sud: il Policlinico stacca la spina e non proroga la convenzione

 

30 giugno

“Profili di illegittimità che non consentono la prosecuzione ai patti ed alle condizioni vigenti” lo scrive il Policlinico in una nota a firma del commissario straordinario Bonaccorsi. Un testo che sembra porre una vera e propria pietra tombale sul centro Nemo. Insomma il Policlinico universitario ha di fatto staccato la spina al Nemo Sud, come fosse un paziente in morte cerebrale. Ma Nemo non lo è. Confermata così la scadenza odierna e la chiusura.

“In risposta alla odierna nota assessoriale, commenta amara la Fondazione Aurora, abbiamo confermato la nostra completa disponibilità a garantire continuità alle attività in essere presso il Centro Clinico NeMO SUD e abbiamo rassicurato l’Assessorato di esserci messi all’opera per riorganizzare le prestazioni. Speravamo di poter risolvere le criticità in essere per operare in sinergia con il Policlinico, al fine di non interrompere, come richiestoci, la presa in carico dei nostri malati. Purtroppo da parte del Policlinico ci giunge una nota che ci informa del fatto che la Convenzione non può essere prorogata nonostante l’Assessorato riconosca il nostro operato sin dal 2013. Attendiamo quindi indicazioni confidando che per il bene dei pazienti si possa risolvere questa annosa questione nel più breve tempo possibile”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: