La Sicilia in tempo reale

 

Emergenza Covid e guida sicura: successo dei progetti delle organizzazioni di Consumatori in Sicilia.

Emergenza Covid e guida sicura: successo dei progetti delle organizzazioni di Consumatori in Sicilia. A Messina offerta consulenza alle aziende per superare la crisi dovuta alla pandemia e forniti consigli utili per corretti comportamenti in strada e alimentare la mobilità sostenibile.

29 maggio

Abbiamo portato a termine con ottimi riscontri, insieme ad altre organizzazioni consumeristiche siciliane e nazionali, due progetti finanziati dalla Regione Sicilia, su tematiche molto attuali come la crisi delle imprese dovuta alla pandemia e una corretta educazione stradale per evitare i sempre numerosi incidenti”. A dirlo l’avvocato Ernesto Fiorillo, presidente nazionale di Consumatori Associati che, insieme ad altre associazioni Siciliaconsumatori, Udiconsum Sicilia, Cittadinanza Attiva, Tribunale del Consumatore, Unc Unione Nazionale Consumatori, Adoc Sicilia, Acu associazione Consumatori utenti, Adunc, Movimeto Consumatori, si sono impegnate nelle scorse settimane nei progetti “Regione Consumatori Sicilia” e “Guida e Sicurezza”, con l’obiettivo, nel primo caso di aiutare cittadini e imprese ai tempi del Coronavirus analizzando le problematiche e dando ìrisposte utili, e nell’altro caso, educando ad un maggior rispetto delle regole del codice della Strada e ad alcuni comportamenti virtuosi alla guida per prevenire gli incidenti stradali.

Consumatori Associati ha cercato di essere un punto di riferimento in entrambi i casi, in particolare a Messina, garantendo contatti con il pubblico sia telefonici che di presenza, due/tre volte a settimana, fornendo consulenze legali e amministrative a centinaia di utenti negli sportelli dedicati.

Abbiamo cercato di dare – ha spiegato Fiorillo – risposte esaustive a diverse richieste su varie iniziative a sostegno della collettività, pensiamo ai finanziamenti promessi dallo Stato in questo periodo emergenziale, alla sospensione dei mutui, alle cartelle esattoriali, agli affitti delle locazioni. Abbiamo cercato di supportare le imprese con suggerimenti agli imprenditori su come ottenere dalle banche gli aiuti economici necessari, spesso frenati dalla burocrazia. Consumatori Associati ha cercato di trovare le soluzioni adeguate per evitare il peggiorare della  situazione economica e sociale”.

L’ attività svolta invece, nell’ambito del secondo progetto – ha spiegato l’avvocato Mario Naselli di Consumatori Associati – si è concretizzata in una serie di iniziative, anche con il supporto dei social, finalizzate ad un target di giovani adolescenti che, meritano la massima attenzione da parte delle istituzioni. Abbiamo raggiunto l’obiettivo di indirizzare i giovani verso il rispetto dei diritti di tutti, trasmettendo un’ottica di legalità e l’importanza e la necessità delle regole della convivenza civile. Abbiamo indicato anche un’informativa corretta sulle conseguenze del consumo di alcool, sostanze stupefacenti e farmaci alla guida. Si è cercato inoltre, di coinvolgere testimonial importanti come la presidente dell’Associazione familiari Vittime della Strada, Giuseppa Cassaniti Mastrojeni e il regista Salvatore Arimatea. In particolare, Mastrojeni ha parlato degli sforzi dell’associazione per far approvare la legge sull’omicidio stradale in parlamento, spiegando la differenza tra la vecchia e la nuova normativa; mentre Arimatea ha raccontato di come sono nati alcuni suoi spot nazionali, patrocinati dal ministero della Gioventù, per sensibilizzare i giovani ad una guida attenta. Sempre durante il progetto si è cercato di sviluppare e far crescere in giovani ed anziani il concetto di mobilità sostenibile, per rispettare e preservare l’ambiente attraverso un sensibile riduzione dell’inquinamento, ma, anche, per ridurre sensibilmente il numero di decessi da incidenti stradali disincentivando l’utlizzo di auto e moto. Focus infine, su educazione stradale come acquisizione di comportamenti sicuri e consapevoli in qualità di utenti della strada, e realizzati anche un video evocativo sulla sicurezza stradale e un concorso letterario rivolto ai giovani per stimolare la loro riflessione”. “Voglio ringraziare – ha concluso Fiorillo – tutte le associazioni di consumatori che hanno contribuito al successo dei due progetti nelle diverse province siciliane e, in particolare, Luigi Ciotta, presidente regionale Adoc Sicilia, Paolo Carollo della segreteria regionale di Sicilia Consumatori e Salvatore Buscemi Dirigente del Serv.3° Segr.Gen. Presidenza Regione Siciliana, che con il loro supporto giornaliero e grazie ad interessanti incontri dibattito, hanno guidato le nostre azioni per produrre risultati concreti”.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: