La Sicilia in tempo reale

 

Carmelo Picciotto nel Consiglio Nazionale FIPE

Questa mattina in consiglio nazionale la nomina di Carmelo Picciotto a componente del Consiglio Generale della Fipe. Picciotto “Sono onorato di rappresentare a livello nazionale la mia terra”.

 

 

Messina 14.5- 2021 – Ufficializzata questa mattina nell’ambito del Consiglio Nazionale della FIPE la nomina di Carmelo Picciotto a componente del Consiglio Generale Nazionale. Presente alla riunione, oltre al presidente nazionale Fipe Lino Stoppani e al direttore nazionale Fipe Roberto Calugi, il Sottosegretario Andrea Costa che ha fornito alcune anticipazioni riguardo le prossime riaperture. Presupposto generale su cui lavorerà la cabina di regia del governo, già fissata per lunedì, il profondo mutamento dello scenario di partenza che rispetto ad un anno fa vede 26 milioni di vaccinati in tutta Italia, una minore pressione sulle terapie intensive e un decremento nei dati relativi al tasso di ospedalizzazione. Dati confortanti che fanno comprendere come l’indice di contagio RT non possa più essere il parametro unitario per valutare il colore di una regione. “Tra le novità anticipate dal Sottosegretario Costa – spiega Picciotto – quella di posticipare il coprifuoco di un’ora e di arrivare nel giro di un mese alla sua totale abolizione, la riapertura dei ristoranti anche al chiuso, e anche la sera, a partire dal primo giugno e l’individuazione delle date di riapertura per tutte quelle attività per le quali ancora non ne era stata fissata una. In primis il settore wedding e cerimonia, la cui data di riapertura potrebbe corrispondere con quella dei ristoranti anche al chiuso, ovvero i primi di giugno. “Sono onorato di rappresentare la mia terra a livello nazionale. – conclude il presidente Fipe Confcommercio Messina – Trovo fondamentale il confronto con le istituzioni ad ogni livello. Mai come oggi la politica deve assumersi la responsabilità di fare delle scelte e trovare una sintesi tra emergenza sanitaria ed emergenza economica e puntare sul dialogo fattivo con i corpi intermedi e le associazioni datoriali. Solo così si potrà centrare l’obiettivo della ripartenza “.

 

Post Tags
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: