La Sicilia in tempo reale

 

Alemanna. Storie di cultura: a Messina il giudice Roberto Di Bella e la sua battaglia “Liberi di scegliere”

Alemanna. Storie di cultura: a Messina il giudice Roberto Di Bella e la sua battaglia “Liberi di scegliere”

 

20 maggio

Un ospite d’eccezione per il quinto appuntamento della rassegna “Alemanna. Storie di cultura”. La kermesse del centro multisperimentale “Progetto Suono” finalmente inaugura gli appuntamenti in presenza, grazie all’allentamento delle restrizioni anti Covid. E lo fa con un evento che porta a Messina il giudice e presidente del Tribunale dei Minori di Reggio Calabria Roberto Di Bella. Per venticinque anni si è occupato dei minori della provincia reggina, spesso coinvolti in reati di ‘ndrangheta. Ha dato impulso al progetto “Liberi di scegliere” che oggi è diventato un protocollo governativo e ha permesso a sessanta ragazzi e alle loro famiglie di sperimentare nuovi orizzonti di vita. La sua attività ha ispirato il film Liberi di scegliere prodotto da Rai Fiction e Bibi Film Tv. L’appuntamento è sabato 22 maggio, alle 18, alla Chiesa di Santa Maria Alemanna, cuore pulsante e teatro di tutti gli eventi di questa rassegna dedicata ad arte, musica, cultura e soprattutto ai giovani. L’evento sarà a ingresso a libero, ma a causa delle limitazioni ancora vigenti per l’emergenza Covid i posti saranno limitati. Per partecipare è necessario prenotarsi rivolgendosi alla libreria Feltrinelli Point di Messina (3409477867), partner di questo appuntamento che si inserisce nell’ambito degli “Incontri d’autore”. Al centro ci sarà il libro “Liberi di scegliere” scritto dal giudice Di Bella e Monica Zapelli. Un’autobiografia, un romanzo, un giallo, un testo di diritto minorile: tutto questo e molto altro ancora. Un libero che racconta la battaglia di Di Bella che cerca di spezzare la catena familiare della ‘ndrangheta che porta ragazzi a seguire i destini dei propri padri verso una vita di violenza e carcere.

Interverranno:
– Roberto Di Bella, Autore e Presidente del Tribunale per i Minori di Catania

– Salvo Trimarchi, Libraio – Libreria Feltrinelli, Messina

– Ketty De Gregorio, Psicologa forense presso il Tribunale per i Minori di Reggio Calabria e di Messina

– Maria Baronello, Funzionario di servizio sociale dell’USSM.di Messina

Il romanzo e la testimonianza del giudice Di Bella saranno occasione per dialogare e riflettere sulle possibilità di un futuro diverso per giovani nati e cresciuti in contesti che sembrano condannarli ad una vita di criminalità e violenze. L’importanza di creare reti capaci di offrire un futuro diverso. Il coraggio di opporsi e far assaporare il sapore della libertà. Un appuntamento che arricchisce la rassegna organizzata da Progetto Suono per offrire 18 mesi di eventi alla città e per valorizzare e dare nuova linfa al meraviglioso spazio della Chiesa di Santa Maria Alemanna. Questo primo evento in presenza apre inoltre la strada ai prossimi appuntamenti estivi. Tra giugno e agosto, infatti, in programma degustazioni enogastronomiche, concerti per celebrare la Festa della Musica e tante altre sorprese. Per seguire tutte le novità e il cartellone basta collegarsi ai canali social di “Alemanna. Storie di cultura”.

Per partecipare all’evento in programma sabato 22 maggio alle 18 è necessario prenotarsi rivolgendosi alla Feltrinelli Point di Messina -3409477867.

Per seguire tutti gli aggiornamenti:

Facebook: https://www.facebook.com/alemanna.storiedicultura

Instagram: https://www.instagram.com/alemanna.storiedicultura/

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UC9Jq-4qY26xkhsQrnL1iVdg L1iVdg

Sul sito di Progetto Suono: www.progettosuonoweb.com

 

Post Tags
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: