La Sicilia in tempo reale

 

Vertenza Italy Emergenza – Sit-in di protesta degli operatori iscritti alla FIADEL .     

Vertenza Italy Emergenza – Sit-in di protesta degli operatori iscritti alla FIADEL .

12 aprile 2021

Si è tenuto stamane il sit in di protesta organizzato dalla FIADEL per la vertenza dei servizio di trasporto sanitari intra ed inter ospedalieri del policlinico di Messina gestiti in appalto dalla Italy Emergenza . Nel corso della protesta gli operatori hanno denunciato , pressioni , licenziamenti e improvvise ispezioni effettuate anche da uno dei fratelli Calederone , agli arresti domiciliari per i fatti di Pavia. Nonostante abbiamo denunciato a tutti gli organi competenti alcune anomalie nella gestione del servizio la Italy Emergenza contia a fare il bello e il cattivo tempo nella gestione degli appalti- dichiara Clara Crocè della FIADEL-  

 

il CCNL prevede 150 ore di lavoro ma tale limite viene abbondantemente superato portandolo a 200 ed oltre. In oltre, se non si dovesse raggiungere tale orario, si viene multati con € 30,00; Ore lavorate in piu’ non risultano liquidate ai lavoratori. 

In caso di malattia o infortunio il rimborso fatto dall’INAIL o INPS per il periodo interessato, viene trattenuto, indebitamente, dal datore di lavoro e non dato al dipendente che subisce un doppio danno (delle giornate e della multa se non arriva alle ore fissate); 

Non vengono pagate i festivi, notturni, straordinari; 

L’attuale stipendio percepito è di € 1.000,00 +rateo di 13a (circa € 130) + Renzi (€ 80). Tale cifra è uguale dal primo giorno di lavoro (4 anni addietro) ad oggi; 

Si fanno turni di 12 ore consecutivi notturni o diurni con una fugace pausa pranzo (quando possibile) e non si ha diritto a riposo compensativo; 

I mezzi messi a disposizione non sono idonei sotto il profilo meccanico, sanitario e di attrezzature obbligatorie. Per tale motivo non viene eseguita la cheek list perché ne è responsabile l’autista; 

Mai avuto copia dei verbali assembleari (obbligatori spedirli agli assenti) né esiste una bacheca per la pubblicazione di notizie, turni, equipaggi, verbali ed altro; 

Viene adottato uni stato di continue pressioni che influisce negativamente sia sul lavoro che sulla salute del lavoratore; 

 Marcare gli orari di lavoro giornaliero (inizio e fine). 

I dipendenti iscritti al Sindacato subiscono improvvisi ispezioni ,trasferimenti di sede e licenziamenti. 

 

Tale situazione e l’inerzia da parte di vertici che gestiscono i Policlinico idi Messina attraverso i loro Direttori dell’Esecuzione del Contratto (D.E.C.) , sui quali incombe l’obbligo della verifica periodica della regolarità del servizio e il rispetto delle norme contenute nei rispettivi disciplinari sta portando all’esasperazione i lavoratori del settore oltre al presunto danno erariale, trattandosi di appalto finanziato con fondi pubblici i cui costi gravano sulla collettività. 

 

Se fossi il Commissario straordinario del Policlinico chiederei a me stesso – continua Clara Crocè- quale filo sottile leghi la Italy Emergenza con la cooperativa First AID One e i fratelli Calderone . Atteso che gli operatori delal Italy Emergenza indossano la divisa della FIrSTAID One ma anche le macchine portano tale marchio .  

 

Dal Commissario Straordinario aspettiamo delle risposte concrete .  

 

Cosa aspetta ancora ? conclude Clara Crocè . 

 

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: