Astrazeneca – Ema e AIFA, domani le limitazioni. “No ad alcune categorie”

Astrazeneca – Ema e AIFA, domani le limitazioni. “No ad alcune categorie”

 

6 aprile 2021

Si è tenuta oggi una riunione tra i tecnici dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e ministero della Salute in merito ad eventuali ulteriori indicazioni sull’utilizzo del vaccino anti-Covid di AstraZeneca. 

“E’ possibile, per maggiore precauzione, che l’Agenzia europea dei medicinali Ema indichi che per una determinata categoria è meglio non utilizzare il vaccino anti-Covid di AstraZeneca”. Lo ha affermato a Radio 24 il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, precisando tuttavia che “questo è successo anche per tanti altri famaci” e che nel caso di AstraZeneca il vaccino è stato utilizzato “in un numero estremamente alto di soggetti, mentre gli eventi trombotici rari segnalati sono pochissimi”.

“Non vi è ombra di dubbio che vi sia un rapporto rischio-beneficio positivo”, ha aggiunto.

“Siamo in stretto contatto con l’Agenzia europea del farmaco (Ema) sulla valutazione della farmacovigilanza del vaccino di AstraZeneca. La valutazione è attesa per mercoledì”. Così la commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, su Twitter.

Intanto la Gran Bretagna valuta di non somministrare Astrazeneca ai giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close