Tribunale di Messina: rinviata a giudizio per abuso e calunnia la giudice Fascetto Sivillo

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.

Tribunale di Messina: rinviata a giudizio per abuso e calunnia la giudice Fascetto Sivillo

 

2 marzo 2021

Il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale penale di Messina dott Fiorentino ha disposto il rinvio a giudizio della giudice  Maria Fascetto Sivillo  per i reati di diffamazione calunnia e abuso di ufficio. Il dibattimento è fissato per il 17 giugno prossimo dinanzi al Tribunale collegiale di Messina.

Soddisfazione è stata espressa dalle parti civili Alessio Ossino difeso dall’avv. Monica Catalano del foro di Catania, Vincenzo Ossino difeso dall’avv. Chiara Matraxia del foro di Catania e Carmela Scuderi difesa dall’avv. Alessandro Scuderi del foro di Siracusa. La vicenda è quella relativa alla messa in vendita all’asta di un immobile di proprietà delle parti civili a seguito di un debito che da poche decine di migliaia di euro lievitò inspiegabilmente fino a superare gli 800 mila euro.

La Fascetto nel luglio del 2020 era stata già condannata a tre anni per tentata concussione ai danni dell’Agenzia delle Entrate alla quale intimò, cercando di sfruttare la sua funzione di magistrato del Tribunale di Catania, di cancellare un debito a lei intestato. Per quella condanna la giudice ha visto comminata anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e la risoluzione del contratto con il Ministero.

 

Alessio Ossino, il calvario del cantante senza casa, che ha denunciato il giudice che l’ha tolta alla sua famiglia

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close