La Sicilia in tempo reale

 

Verso Mazara del Vallo i 18 pescatori liberati. Arriveranno domenica.

18 dicembre 2020

Sono in navigazione sulle “Medinea” e sull’ “Antartide”, verso Mazara del Vallo i 18 pescatori liberati ieri dalle autorità libiche. Ci vorranno almeno 48 ore di navigazione perché possano riabbracciare i propri cari in ansia da ben 108 giorni. Le imbarcazioni hanno lasciato il porto di Bengasi nella nottata, dopo aver ricaricato le batterie dei motori. 

“In questi 108 giorni abbiamo cambiato quattro carceri in condizioni sempre più difficili. L’ultimo dove siamo stati era al buio, ci portavano il cibo con i contenitori di metallo. È stato davvero molto complicato: accendevano e spegnevano le luci, a loro piacimento”. Così racconta Pietro Marrone, capitano della “Medinea”, nel primo contatto via radio dopo la partenza dal porto di Bengasi col suo armatore Marco Marrone, racconta i 108 giorni trascorsi in Libia.
“Abbiamo subito delle umiliazioni, pressioni piscologiche – aggiunge – ma mai violenze. Quando ci hanno detto che era il ‘giorno buono’ non ci abbiamo creduto”.

 

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: