Messina: sorvegliato speciale arrestato dai Carabinieri mentre tenta di rubare su una auto.

Ieri mattina, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno arrestato, in flagranza di reato, il 40enne messinese G.F., noto alle forze dell’ordine, sottoposto alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, poiché ritenuto responsabile del reato di tentato furto aggravato.

A seguito di una richiesta d’intervento pervenuta sull’utenza 112 NUE da parte del proprietario di un’autovettura che segnalava la presenza di un uomo all’interno dell’abitacolo della sua vettura, in sosta nel parcheggio del cavalcavia di via Giuseppe Sciva, i Carabinieri sono intervenuti bloccando l’uomo mentre stava asportando l’autoradio dal veicolo di cui aveva forzato la serratura della portiera. I militari hanno sottoposto G.F. a perquisizione personale, trovandolo in possesso di arnesi da scasso e di altri due apparati stereofonici custoditi all’interno di una tracolla che portava con se e pertanto lo hanno arrestato per tentato furto aggravato.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, al termine delle formalità di rito, il 40enne è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi. Nella mattinata odierna, il Giudice nel corso dell’udienza di convalida, dopo aver convalidato l’arresto operato dai Carabinieri, ha concesso i termini a difesa rimettendo l’uomo in libertà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: