La tragica morte di Ylenia e l’aggressione del 2017

10 DIC – Alessia Bonavera, 24 anni la ragazza morta la scorsa notte in circostanze ancora non chiare, era originaria di Messina e nel 2017 l’ex fidanzato aveva tentato di ucciderla cospargendola di benzina e provocandole ustioni del 13 percento del corpo. La giovane in un primo momento aveva ritrattato dicendo che non era stato Alessio Mantineo, il suo ex ragazzo a darle a fuoco. Ma durante il processo sono emersee responsabilità del giovane grazie alle indagini della polizia. Alessio Mantineo fu condannato nel 2018 a 12 anni per tentato omicidio, pena che nel gennaio dello scorso anno è stata ridotta a 10 anni.

Un fermo immagine del video della Polizia in cui si vede Alessio Mantineo – il 25enne fermato a Messina con l’accusa di aver tentato di uccidere la sua ex ragazza, Ylenia Grazia Bonavera, 22 anni, gettandole addosso della benzina e appiccando il fuoco – intento a recuperare una bottiglietta di plastica vuota, che poi ha rifornito di benzina al distributore all’esterno del bar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: