Cacciotto “Si intitoli a Mino Licordari la notte della cultura”. La targa dimenticata

17 DIC

Il consigliere della Terza Municipalità di Messina, Alessandro Cacciotto, chiede al Sindaco De Luca, all’assessore Caruso ed al presidente della Commissione comunale Cultura, Pietro La Tona, di intitolare a Mino Licordari, la notte o la giornata della cultura. Da anni si attende l’apposizione di una targa intitolata al grande giornalista e conduttore messinese prematuramente scomparso, anche di una sala stampa, ma inutilmente.

“Tra i valori che indubbiamente contribuiscono alla crescita di una comunità, – scrive Cacciotto – un posto di primo piano è certamente occupato dalla cultura.

Quest’ultima infatti, trattandosi di arte del sapere, contribuisce ad arricchire ogni individuo, contribuisce ad arricchire il bagaglio della conoscenza di ogni cittadino.

A Messina, le occasioni di cultura, hanno sempre riscosso grande partecipazione ed entusiasmo nell’intera comunità; a partire dalle c.d. “notti della cultura” che hanno risvegliato in moltissimi cittadini, il desiderio ardente di conoscere ancora di più la cultura della propria città o comunque rifrescarne i ricordi.

Purtroppo è da troppo tempo che la nostra città non registra un evento unico, importante, come quello della notte della cultura, in cui aprire la città a tutti, farla conoscere, farne conoscere la storia, i misteri, le tradizioni e tutto quanto possa essere considerato cultura.

Certamente, il momento legato al COVID e le normative impongono di “aspettare tempi migliori” anche se nel breve periodo si potrebbe, ad esempio, creare una notte della cultura “telematica” da seguire attraverso la televisione e comunque attraverso il video.

Una notte della cultura o una giornata dedicata alla cultura che sia una costante, ripetuta di anno in anno in città.

Tuttavia è importante che vengano gettate le basi organizzative per ricreare un momento magico in città, in cui tutti i messinesi e non possano “abbracciarsi” con la cultura.

Ritengo che intitolare, destinare, offrire la notte o la giornata della cultura a Mino Licordari (venuto a mancare il 21.04.2016) possa rappresentare un gesto serio e concreto di riconoscenza da parte della città ad una persona che, non soltanto ha ispirato le notti della cultura a Messina, ma ha con la sua quotidianità, con le sue trasmissioni, con le sue riflessioni, con il suo sapere, con la sua persona, dato un contributo forte, in termini anche di cultura (e non solo), alla città di Messina.

Tutto ciò premesso, con la presente, il sottoscritto consigliere, chiede

alle SS. LL. in indirizzo, ciascuno per la parte di competenza, di valutare la proposta di cui sopra, ed in particolare istituire una giornata o una notte della cultura, da riproporre di anno in anno; intitolare, offrire, dedicare al ricordo di MINO LICORDARI la notte o la giornata della cultura da riproporre di anno in anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: