Arrestato Giovanni De Luca. Era nascosto dietro un frigorifero, in abitazione tra Bisconte e Fondo Fucile

Arrestato tra Bordonaro e Fondo Fucile il boss mafioso Giovanni De Luca, latitante da un anno, sfuggito agli arresti nell’ambito dell’operazione Flower.

Si era rifugiato a casa di una donna e cercava di sfuggire alle ricerche degli agenti della Squadra Mobile di Messina, nascondendosi dietro un’intercapedine ricavata dietro un frigorifero.

Fermate anche altre persone con l’accusa di favoreggiamento. De Luca ieri sera dopo le 22 è stato portato in Questura a disposizione del magistrato Vito Di Giorgio.

Nell’ambito dell’operazione Flower furono arrestati Giovanni De Luca, classe ’70; Kevin Schepis, classe ’99; Giuseppe Esposito, classe ’93; Vincenzo Gangemi, classe ’74; Domenico Mazzitello, classe ’93; Eliseo Fiumara, classe ’97. Ai domiciliari finirono Andrea Fusco, classe ’98; Placido Arena, classe ’89; Antonino Rizzo, classe ’82.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: