Sconto di pena in appello per i due aggressori della 90enne

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.

I due minorenni che aggredirono in casa la novantenne a Messina hanno visto oggi ridursi la condanna di primo grado. La Corte d’Appello per i Minorenni di Messina ha infatti oggi rideterminato la pena del diciassettenne  S.C. in 6 anni rispetto ai 7 e 10 mesi comminati in primo grado e quella del quattordicenne G.A. in 6 anni ed 8 mesi, ridotta rispetto agli 8 anni ed 8 mesi del primo grado. Il motivo della riduzione delle pene è dovuto all’accoglimento della tesi difensiva degli avvocati Ernesto Marcianò, Alessandro Trovato e Giuseppe Carrabba, volta a far cadere l’ipotesi di tentato omicidio. I due erano accusati di rapina, aggressione e violenza sessuale ai danni dell’anziana. Il fine ultimo, secondo quanto stabilito dalla Corte d’Appello presidente Lazzara con a latere Cannizzaro e Trimarchi e sostituto procuratore generale Maurizio Salomone, sarebbe stato dunque quello della rapina poi degenerata ma senza fini omicidiari.

 

 

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close