Scala dei Turchi: violati per l’ennesima volta i sigilli. Ombrelloni piantati sulla “marna”

La Scala dei Turchi, la scogliera di marna bianca di Realmonte (Ag) sequestrata dalla Procura dallo scorso 27 febbraio, è stata presa nuovamente d’assalto, nell’ultimo week end di luglio, da agrigentini e turisti.

Tantissime le persone, come documentato dall’associazione ambientalista Mareamico, hanno ignorato i cartelli multilingue di divieto e le transenne e non solo per un selfie ricordo. In tanti, con ombrellone piantato sulla marna, erano distesi a prendere il sole. Sono intervenuti i militari della Guardia costiera di Porto Empedocle e i carabinieri.

Dall’ inizio dell’estate sono state denunciate alla Procura più di 100 persone per violazione di sigilli. Ma denunce e appelli non bastano a evitare che la costa venga assaltata. Il sequestro, firmato dal procuratore Luigi Patronaggio, scattò per il pericolo crolli dovuto alla instabilità dei costoni rocciosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: