La Sicilia in tempo reale

 

Coronavirus: Siracusano (FI), condivido appello Cdr quotidiani siciliani, Palazzo Chigi e Palazzo d’Orleans intervengano per aiutare aziende editoriali

Roma, 1 aprile 2020

“In queste settimane di emergenza Coronavirus i cittadini sono affamati di notizie: si tengono aggiornati comprando i giornali (fondamentale tenere aperte le edicole), guardando la tv, ascoltando la radio, navigando sui siti di informazione. I giornalisti sono tra le categorie che in questo momento stanno svolgendo una funzione primaria, essenziale per una democrazia. Dobbiamo ringraziarli per il loro lavoro e per la corretta informazione che quotidianamente garantiscono. Ma purtroppo questa crisi oltre che sanitaria è anche economica, e ci sono tante testate che già in queste prime settimane di chiusura quasi totale del Paese stanno andando in crisi. La gente non esce di casa e dunque calano le vendite in edicola, le aziende sono ferme e crolla la pubblicità. Questo scenario sta interessando tanto i media nazionali quanto quelli locali. Ho letto l’appello dei Comitati di redazione dei tre quotidiani siciliani – ‘Giornale di Sicilia’, ‘Gazzetta del Sud’ e ‘La Sicilia’ -, la mia regione, e lo condivido pienamente. Per assicurare agli italiani la qualità, per salvare tantissime aziende editoriali in crisi, occorre che ci sia un’azione straordinaria del governo nazionale e dei governi regionali, tanto in Sicilia quanto nelle altre regioni d’Italia. Va salvaguardato – magari anche attraverso un piano di pubblicità istituzionale che immediatamente potrebbe dare una boccata d’ossigeno al settore – quello che è un vero e proprio servizio pubblico che i giornali, le tv, le radio, le agenzie e i siti di informazione garantiscono quotidianamente alla collettività. Ci aspettiamo iniziative tempestive per aiutare tutta la libera informazione”. Così Matilde Siracusano, deputata di Forza Italia.

Post Tags
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: