ORSA – Stella e Saranite: “Si paghino gli stipendi a Messina Social City, senza se e senza ma!”

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.

Messina, 20 marzo 2020

I SEGRETARI OR.S.A. PIPPO STELLA e RITA SARANITE, come previsto dal Decreto Legge del 17 Marzo 2020 n° 18 al punto secondo- Sostegno ai lavoratori e alle Aziende, dispone che: << La cassa integrazione in Deroga, viene estesa a tutto il territorio nazionale, a tutti i dipendenti, di tutti i settori produttivi. I datori di lavoro, che sospendono o riducono l’attività a seguito dell’emergenza epidemiologica, possono ricorrere alla cassa integrazione guadagni in deroga con la nuova causale “COVID19” per la durata massima di 9 settimane.>>

 L’ARTICOLO 48 dello stesso Decreto dispone che per tale sospensione, le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di retribuire per tutto il periodo di sospensione i lavoratori sospesi,

Pertanto, vista la delicatezza della vicenda emergenza coronavirus, riteniamo necessario l’intervento del Sindaco Cateno De Luca, affinché faccia chiarezza e metta fine a questo tira e molla, in tal modo da non far inasprire ulteriormente gli animi dei lavoratori, in virtù del fatto che NON tutti i lavoratori della Messina Social City sono stati sospesi, al fine di non creare <<LAVORATORI DI SERIE “A” E LAVORATORI DI SERIE “B”.>>.

Le famiglie dei lavoratori sospesi, non devono soffrire oltremodo quanto già stanno sopportando nel frangente di questa tremenda emergenza epidemiologica.

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close