La Sicilia in tempo reale

 

Coronavirus: clima di timore e psicosi. Anche un’aggressione a Polizzi Generosa. Dottoressa si dimette.

5 marzo 2020

Tra ansia da parte dei pazienti ed anche un’aggressione a Polizzi Generosa ad una dottoressa dell’ASP, c’è un clima di psicosi che si mischia alla stanchezza del personale sanitario spesso insufficiente. E’ così che a Polizzi Generosa, in provincia di Palermo, una donna viene aggredita verbalmente più volte dal marito di una donna con sintomi di sospetto contagio da Coronavirus. L’applicazione del protocollo non è stata sufficiente per il marito della paziente che si trovava a casa e per la quale aveva richiesto una visita domiciliare, inizialmente insultando il medico telefonicamente per poi aggredirla verbalmente in ambulatorio.

Dall’aggressione ho interrotto i miei turni, mi hanno sostituita i colleghi. Non rientrerò, ho troppa paura. Ieri ho chiesto all’Asp di essere assegnata ad un’altro presidio, ma non ci sono disponibilità, perciò mi sono dimessa” ha dichiarato la dottoressa vittima di minacce.

Aveva chiamato in ambulatorio chiedendomi una visita domiciliare per la moglie – racconta la dottoressa – ma già dalle prime domande i sintomi non mi permettevano di lasciare scoperto il presidio. Avvio il triage telefonico imposto dal Ministero per una diagnosi che scongiurasse un eventuale contagio da coronavirus“. L’episodio è stato raccontato dalla giovane sanitaria al presidente dell’Ordine dei medici di Palermo Toti Amato.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: