La Sicilia in tempo reale

 

Attivazione WiFi Pubblico: con il Garante per l’Infanzia lo chiedono anche i consiglieri La Tona e Schepis

Messina 30 marzo 2020

Apprendiamo con molto favore dalla stampa locale come anche il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Messina, dottor Angelo Costantino, abbia manifestato l’esigenza nei confronti dell’Amministrazione, in questo periodo emergenziale, di un pronto interessamento nei confronti degli alunni messinesi, riguardo alla possibilità di concedere strumentazione informatica ed una WiFi gratuita a tutti, in particolare alle famiglie meno abbienti.

Il 26 marzo u.s., preso atto dei finanziamenti che il MIUR sta assegnando alle scuole per concedere in comodato d’uso le apparecchiature informatiche, consci delle richieste avanzate dalla rete d’ambito dei dirigenti scolastici e dalle famiglie, causate dalle difficoltà che le stesse stanno incontrando per garantire invece la connessione internet permanente ai loro figli, abbiamo inoltrato una mozione congiunta al Sindaco con la quale abbiamo richiesto la realizzazione di una infrastruttura digitale su tutto il territorio comunale, che consenta sia agli alunni che ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado di Messina, di poter usufruire di una connessione internet gratuita per svolgere regolarmente le attività di didattica a distanza che, purtroppo, sembrano dover accompagnare ancora per molto tempo i giovani studenti messinesi a causa del lockdown causato dal Coronavirus.

Inoltre il 27 marzo, ponendoci in maniera assolutamente collaborativa nei confronti dell’amministrazione De Luca abbiamo integrato la mozione con una nota attuativa attraverso la quale poter facilitare gli atti da predisporre. Il chiarimento riguarda la possibilità di aderire all’iniziativa “Solidarietà Digitale” lanciata dall’Agid e dal Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, che prevede una collaborazione tra pubblico e privato e grazie alla quale le aziende aderenti si sono rese disponibili a concedere le loro prestazioni gratuitamente; tra queste imprese ci sono i più importanti operatori telefonici nazionali che concedono la banda larga gratuita e piattaforme di smartworking.

Auspichiamo che la nostra richiesta, rafforzata da questa del Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza e da una specifica richiesta fatta dai dirigenti scolastici  Prof.sse Renata Greco e Grazia Patanè, rispettivamente capofila della Rete scolastica e dell’Osservatorio per la dispersione scolastica della Città di Messina, venga trattata con il giusto peso specifico nella imminente programmazione di interventi economici messi in campo dal Comune di Messina, vista l’importanza che riveste, per il reale superamento delle differenze socio – economiche e considerato che questa iniziativa garantirebbe un diritto costitutivo altrettanto importante, cioè quello di assicurare ai nostri studenti il sacrosanto diritto allo studio, senza ostacoli ne barriere tali da impedire il giusto grado formativo di tutti i giovani messinesi.

Gli scriventi, dunque, unitamente al Garante dell’Infanzia ed ai Dirigenti scolastici messinesi, sono pronti a collaborare con l’Amministrazione comunale per rendere effettivo questo diritto, in modo da superare il cosiddetto digital divide e dare a tutti gli studenti messinesi, del centro, delle periferie e dei villaggi la possibilità di usufruire del collegamento ad internet necessario per partecipare alla didattica a distanza che oltre a garantire l’esercizio del diritto allo studio supporta gli studenti per mantenerli vicini ai loro compagni, alla scuola ed ai loro insegnanti in modo da continuare a curare, pur a distanza, la loro crescita emotiva e culturale fondamentale anche e, soprattutto, in questo momento difficile.

Post Tags
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: