Stop cantieri di servizio: massimo riserbo sulla dinamica dell’infortunio. Ancora grave il 56enne.

Messina, 14 ottobre

Vige il massimo riserbo sulla vicenda dell’infortunio occorso all’operaio 56enne alla scuola Galatti – Cannizzaro nell’ambito delle attività dei cantieri di servizio. L’amministrazione De Luca sta verificando lo stato dell’applicazione delle misure di sicurezza obbligatorie ed ha incontrato oggi i dirigenti De Francesco ed Amato al fine di accertare eventuali responsabilità e per decidere se e come far ripartire i cantieri di servizio fermi da oggi. Non è al momento data sapere l’esatta dinamica dell’infortunio, si sa solo che l’uomo è caduto da una scala. Evidente sarebbe l’assenza dell’uso di presidi di sicurezza. Intanto l’operaio infortunato è ancora ricoverato nel reparto di rianimazione del Policlinico di Messina e sarebbe stabile ma ancora grave.

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close