Le Vie dei Tesori: i delfini di Zanca diventano pesci “buddaci come i messinesi”. Sorbello grida all’offesa.

Messina, 20 settembre 2019

Il consigliere comunale Salvatore Sorbello si indigna con l’organizzazione palermitana de “La Via dei Tesori”, rea di aver indicato in “pesci buddaci” i delfini di Palazzo Zanca, e lo fa con una nota:

“Il sottoscritto Consigliere Comunale Salvatore Sorbello  manifesta tutto la propria indignazione per la falsità riportata nella brochure illustrativa dell’evento “Le Vie Dei Tesori”, che, nella descrizione architettonica di Palazzo Zanca, scambia i delfini di Zancle per i pesci “Buddaci”. In particolare, l’epitomo riporta testuali parole “sulla facciata i buddaci, i pesci col cui nome sono chiamati i Messinesi”.  Si ringrazia l’Associazione ArcheoMe per essersi ritirata immediatamente dall’evento, al quale stava collaborando, non appena scoperta l’offesa arrecata alla città ed ai Messinesi.

 Si auspica che l’Assessore pro tempore alla Cultura prenda gli opportuni provvedimenti del caso, pretendendo chiarimenti e scuse da parte dell’organizzazione. Si chiede inoltre di stilare dettagliata relazione al fine di capire come questi signori siano giunti alle predette farneticazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: