Chiedono la scarcerazione i ragazzini rei della violenza e della rapina ai danni della signora anziana messinese

Messina, 27 settembre

Entrarono con la chiave in casa della signora anziana che non voleva aprire a quei ragazzi che una volta fatta irruzione nella sua casa, l’avrebbero malmenata, violentata e rapinata. Una violenza che oggi stride con la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali dei tre ragazzi, gli avvocati Giuseppe Carrabba, Ernesto Marcianò ed Alessandro Trovato. I tre si trovano rinchiusi nel centro minorile e sono in attesa di essere sottoposti all’incidente probatorio disposto dal sostituto procuratore Annalisa Arena e che sarà fissato nei prossimi giorni. La donna novantenne dovrà dunque raccontare in aula la vicenda che l’ha vista vittima nei particolari, dopo aver già raccontato tutto dal suo letto d’ospedale poco tempo fa al commissario capo della Polizia di Stato Giovanni Puglionisi, che poi, grazie al racconto della donna, è riuscito ad identificare e fermare i colpevoli dell’aggressione brutale. Ricordiamo a tal proposito il “bottino” dell’azione criminale: un paio di occhiali ed una bicicletta. Due degli aggressori erano amici del nipote della donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: