Salva Messina – De Luca “L’ATM prossima settimana va in liquidazione e si trasforma in azienda a capitale pubblico”

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.

De Luca “inammissibile che non si siano pagati i contributi per poter sostenere 8 milioni di costi in più per potenziare un servizio di un’azienda partecipata posta in liquidazione”. 

Messina, 28 ottobre 2018

Atm si trasformerà in azienda a capitale pubblico, che non vuol dire che si cederà mai ai privati. Non consento a nessuno, indipendentemente dai ruoli. di insinuare passaggi a privati dell’ATM” così il sindaco De Luca stamattina durante la terza giornata di concertazione iniziata stamattina a Palazzo Zanca alle 5.00.

Presenti i sindacati CISL, CISA, e UGL, ed i revisori dei conti di ATM che hanno rappresentato una situazione ampiamente conosciuta dalla stampa e più volte raccontata. L’ATM era AZIENDA GIA’ IN LIQUIDAZIONE, posta in tale stato da una delibera del Consiglio Comunale. Delibera che non è mai stata annullata da altra delibera in Consiglio. L’unico atto contrario alla liquidazione è stata una delibera di Giunta che ne prevedeva l’uscita di ATM dallo stato liquidativo ma che non è mai stata portata in Consiglio Comunale, unico organo autorizzato a deliberare in tal senso. pertanto ogni atto compiuto dalla Giunta precedente in termini di nomine e di “sviluppo” dell’azienda in liquidazione attraverso nomine, acquisti ed incrementi del servizio che hanno determinato costi maggiori potrebbe essere oggetto di vaglio della Corte dei Conti.

Insomma non è ammissibile, secondo il sindaco De Luca “che non si siano pagati i contributi per poter sostenere 8 milioni di costi in più per potenziare un servizio di un’azienda partecipata posta in liquidazione”. 

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close